San Felice Circeo è una piccola cittadina della provincia di Latina, sita tra Sabaudia e Terracina. A pochi Kilometri è possibile raggiungere l’antico borgo medievale di Sermoneta (nell’entroterra), il caratteristico borgo bianco di Sperlonga (sul mare), il porto e la cittadina di Gaeta (sul mare). A solo un’ora di navigazione dal porto del Circeo è possibile raggiungere l’isola di Ponza, la più grande delle isole Pontine.

Accanto troviamo Ventotene e Palmarola (isola destinata a riserva naturale).









Il monte Circeo, famoso per ricordare i tratti di una donna, la Maga Circe che qui sedusse Ulisse rallentando il suo lungo viaggio verso Itaca, è scrigno del Parco Nazionale del Circeo, parco naturale dove è possibile avventurarsi e incontrare piante e animali tipici della macchia mediterranea.

Il monte nella parte più a nord si affaccia sul lungomare di Sabaudia, caratteristico per le dune e la vegetazione. In primavera e a settembre, quando c’è poca gente e gli ombrelloni svaniscono, si presenta come un paesaggio davvero raro. Dall’altro lato, dietro le dune: il lago di Sabaudia, incorniciato alle sue spalle dal “profilo della Maga”.

La nostra casa sorge proprio sul monte Circeo a pochissimi kilometri dal borgo antico di San Felice (molto carino da visitare o per prendere un aperitivo; i vicoli, i negozietti e i piccoli bar nelle sere d’estate sono colmi di gente). Si passa il borgo e si prende una strada che dopo un paio di curve sbuca sul mare, la prima traversa a sinistra scende giù fino a Torre Fico, che domina sul piccolo porto del Circeo, facilmente raggiungibile a piedi, tramite un percorso tra gli alberi. Dalla Torre si gira a destra, il secondo cancello a sinistra è il nostro, al numero 54 di via Grotta delle Capre. La via continua, è una passeggiata molto piacevole, ci sono alcune ville e poi si apre di nuovo sul mare, è possibile scendere fino alle Grotte delle Capre (nome che le ricollega sempre alla leggenda di Ulisse e della Maga Circe), continuando a camminare si arriva al Faro, l’ora del tramonto è straordinaria. Con la macchina o con la navetta è possibile andare ancora oltre dove ci sono altri posti per scendere sugli scogli sino al mare.

Di giorno è possibile arrivare al paese a piedi, di notte è meglio munirsi di una torcia per assicurarsi di vedere ma soprattutto di essere visti.


Se arrivate in trenolle stazioni più vicine sono Priverno-Fossanova e Terracina, da lì potete prendere un pulmann o chiederci un passaggio privato.

Con la macchina venire da Roma è molto semplice, basta imboccare la Pontina e seguire le indicazioni Terracina/San Felice Circeo, il tempo stimato è di circa un’ora e mezza (fate attenzione ci sono gli autovelox).

CONTATTACIContattaci.html